Per migliorare i processi di apprendimento degli studenti, il movimento è fondamentale.

Lo dicono le neuroscienze, ma ognuno di noi si rende conto di quanto l’attività fisica ossigeni e attivi il cervello, aumentando concentrazione e propositività.

Eppure, nella scuola italiana la motricità è ancora relegata all’ora di Educazione Motoria. Ecco perché fare della propria scuola una “Scuola in Movimento” è un investimento: Raffaela Mulato e Stephan Riegger, autori di “Pronti? Facciamo Una Pausa!” (La Meridiana, 2022) ci spiegano come rendere la scuola una Scuola in Movimento.

Clicca qui per il link all’articolo con i consigli di Raffaela Mulato e Stephan Riegger per una scuola in cui il movimento sia considerato un elemento utile per la salute e l’apprendimento dei bambini.